Torta della Nonna Vegan

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti
Pronto in: 45 minuti

Già il nome la dice lunga: la torta della nonna, è un dolce che evoca immagini perse nel tempo, storie di nonne che preparano la merenda ai propri nipoti, mani sporche di farina, pentolini, fruste e matterelli pronti all’uso!
Chi come me è nato negli anno 80 ricorderà quando andava al ristorante con i propri genitori il mitico carrello dei dolci che tra altissime montagne di profiteroles, teglie di tiramisù e di panna cotta… alla fine spesso la meglio l’aveva lei: la torta della nonna.
Sarà per il suo nome rassicurante, che sa di buono e genuino, la torta della nonna è ancora oggi un must! Un classico intramontabile, una torta perfetta per il pranzo della domenica….
Esistono almeno due versioni della torta della nonna: una aperta, che prevede la base e la crema direttamente guarnita con pinoli e zucchero a velo e quella chiusa, con doppio strato di frolla e al centro la crema pasticcera. Io ho optato per la prima, ovviamente 100% vegana 😉

Preparare una deliziosa torta della nonna vegana si può eccome…preparando una meravigliosa frolla fragrante e una divina crema pasticcera…che non ha nulla a che invidiare alla classica ricetta a base di prodotti di origine animale 😉 tra l’altro questa ricetta senza burro, uova o latticini è l’ideale anche per gli intolleranti al lattosio o per chi è a dieta ma non vuole, giustamente, rinunciare al dolce della domenica 😉

Eccovi la ricetta:

Ingredienti per la frolla:

  • 150 gr. di farina 0
  • 150 gr. di farina di farro integrale
  • 80 ml olio di semi di arachidi
  • 80 ml di latte di soia alla vaniglia
  • 80 fr. di zucchero di canna integrale
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato
  • 1 cucchiaino raso di aceto di mele

Ingredienti per la crema pasticcera:

  • 100 gr. di zucchero di canna integrale
  • 350 ml di latte di soia alla vaniglia
  • 4 cucchiai di maizena
  • pinoli a piacere

Procedimento

1Iniziate a preparare la frolla: mescolate tutti gli ingredienti secchi in una ciotola mentre in un’altra mescolate gli ingredienti liquidi. Quindi versate a filo il composto liquido su quello secco impastando man mano fino a formare un composto liscio ed omogeneo. Se dovesse necessitare aggiungete altro latte (infatti a seconda della farina che userete potrebbe assorbire più o meno liquido).

 

2Stendete quindi l’impasto con il mattarello su carta da forno e mettetelo in una teglia da crostata. Infornate a 180 °C per circa 30 minuti coprendo la frolla con fagioli secchi per non farla gonfiare.

 

3Nel frattempo preparate la crema pasticcera: mischiate in un pentolino lo zucchero e la maizena. Versate 160 ml di latte di soia e mettete sul fuoco. Mescolate e aggiungete a filo il restante latte di soia, continuando sempre a mescolare fino a quando si sarà formata una crema liscia e non troppo budinosa (ci vorranno circa 5-10 minuti).

 

4Estraete la crostata dal forno, togliete i fagioli secchi e riempite con la crema pasticcera. Cospargete con i pinoli a piacere e, se volete, con lo zucchero a velo una volta freddatasi.

 

5Se preferite una frolla più croccante mettete solo una punta di bicarbonato e altrettanto di aceto. Bene non vi resta che gustarvela tutta 😉

 

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Cliccate QUI 

[amazon_link asins=’B007KIVDLK,B00405RLBM,B0050IH95G’ template=’ProductCarousel’ store=’iove-21′ marketplace=’IT’ link_id=’e7d580dd-0c08-11e7-aa88-9f42daad4e3b’][amazon_link asins=’B01N02KZGW,B0050IH95G,B007KIVCIO’ template=’ProductCarousel’ store=’iove-21′ marketplace=’IT’ link_id=’fa73e454-0c08-11e7-aca7-df7045b72a72′][amazon_link asins=’B00AZIGQGO,B014HXIQ88,B018U1NIFE’ template=’ProductCarousel’ store=’iove-21′ marketplace=’IT’ link_id=’11a90da7-0c09-11e7-94ee-0bca4af62b78′]

(Visited 15 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *