Il sale in cucina è da utilizzare con attenzione e parsimonia perchè, se usato in eccesso, alza la pressione arteriosa aumentando la volemia, ovvero richiamando acqua nei vasi sanguigni. Un uso moderato del sale quindi migliora la funzionalità del cuore, dei reni e dei vasi stessi.

Se consumato entro un certo dosaggio, il sale da cucina non è dannoso. Il sale da privilegiare è quello iodato perchè aiuta a prevenire alcune malattie della tiroide. Si consiglia di assumerne massimo 3-5 grammi al giorno, una dose pari a 1 cucchiaino. Il problema è che la gran parte di prodotti che troviamo in commercio è arricchito con sale, così, inconsapevolmente, ci ritroviamo a ingerire molto più sale del dovuto. Alimenti molto ricchi di sale sono ad esempio: salumi, formaggi, pizza, pane e grissini, salsa di soia, capperi, dado per brodo e ketchup. Altri alimenti che, invece, ne contengono di meno e che, pertanto, sono da privilegiare sono: pesce fresco e surgelato, frutta e verdura fresca, latte, olio e uova.

Esistono alcuni “trucchetti” per ridurre il consumo di sale giornaliero: potete mettere meno sale nell’acqua quando si cucina ad esempio, condire le vostre pietanze con spezie, erbe aromatiche, gomasio, limone o aceto. Questo darà più sapore ai vostri piatti in modo del tutto naturale. La cucina mediterranea, per insaporire i cibi, fa largo uso di aglio e cipolla, di svariati tipi di erbe aromatiche e delle spezie.

AGLIO E CIPOLLA

L’AGLIO si utilizza sia in cottura sia aggiunto a crudo per insaporire qualunque piatto.

 

La CIPOLLA è ottima fresca, aggiunta alle insalate di pomodori, di legumi e di tutte le verdure di stagione. Molto utile nelle preparazioni cotte perchè insaporisce e aiuta a ridurre l’utilizzo di sale.

ERBE AROMATICHE

BASILICO
Ingrediente tipico del pesto alla genovese, è molto utilizzato nella cucina mediterranea. Ha proprietà antinfiammatorie, digestive e diuretiche.

 

MENTA
Identificata dalla medicina popolare come rimedio digestivo per eccellenza, viene utilizzata in cucina nelle zuppe, nelle salse, nelle verdure e nella carne e nel pesce. Ha proprietà rinfrescanti e digestive.

 

ORIGANO                 
Utilizzato in cucina nella preparazione di vari piatti di carne, pesce e verdure, allevia i disturbi digestivi ed è utile nelle affezioni bronchiali.

 

TIMO
In cucina è impiegato per rendere i cibi più digeribili e per conservarli più a lungo. Si usa su carne, pesce, zuppe, verdure e salse.

 

ROSMARINO             
E’ tra le erbe aromatiche più comuni e versatili. Si usa per insaporire le ricette di carne, pesce e legumi. E’ molto ricco di antiossidanti e ha azione balsamica e diuretica.

 

MELISSA
Utilizzata nelle tisane e per aromatizzare dolci o salse, ha proprietà spasmodiche e facilita il sonno.

 

SANTOREGGIA 
Utilizzata nella preparazione di legumi per renderli più digeribili, ha un’azione antisettica sulla mucosa orale.

 

CRESCIONE
Utilizzato nelle insalate, ha effetti diuretici e depurativi.

 

CERFOGLIO
Utilizzato per la preparazione delle insalate, di carne e di pesce. Ha un effetto digestivo, diuretico e antinfiammatorio.

 

CORIANDOLO
Ha azione antinfiammatoria sull’apparato digestivo ed effetto sedativo. Aiuta a calmare i crampi allo stomaco e il mal di testa legato alla cattiva digestione. I semi hanno, inoltre, effetto antibatterico.

 

RUTA
Si utilizza nelle minestre, nei cereali e nella preparazione di carne e pesce. Ha un effetto stimolante della secrezione gastrica e proprietà protettive sui capillari.

 

SALVIA
E’ un’erba aromatica che si accosta a molte ricette: formaggi a pasta morbida, funghi,carne di manzo e maiale, noci, ripieni e minestre. Le foglie possono essere utilizzate fresche o essiccate.

 

ALLORO
Dalle spiccate proprietà antisettiche, antiossidanti e digestive, si associa a molte ricette di carne, di pesce e zuppe di verdura e di legumi.

 

FINOCCHIO
Ottimo su carne e pesce ma anche nelle insalate. Ha proprietà digestive, antinausea e combatte i processi fermentativi diminuendo i gas intestinali. Si utilizzano i frutti, impropriamente definiti semi, ma anche i germogli, le foglie e i fiori.

 

MAGGIORANA
Utilizzata in cucina nella preparazione di vari piatti di carne e pesce. Allevia i disturbi digestivi ed è utile nelle affezioni bronchiali.

 

DRAGONCELLO
Utilizzato nella preparazione di alcuni tipi di pesce, nelle insalate e nelle salse. Favorisce la digestione.

LE SPEZIE

PEPE
E’ un tonico eccitante. Serve per combattere la fatica e la sonnolenza. Si aggiunge a minestre, legumi, carne e pesce.

 

PEPERONCINO
Potente antiossidante e disinfettane dell’apparato gastrointestinale, stimola la circolazione e protegge dai reumatismi.  E’ molto usato in cucina soprattutto nelle salse, nei piatti di carne, nelle zuppe e nel sugo della pasta.

 

CANNELLA
Ricca in polifenoli, ha proprietà antibatteriche e antiossidanti e, secondo studi recenti, favorisce il controllo della glicemia. In Occidente, è molto usata nelle preparazioni dolciarie mentre in Oriente è usata nella preparazione di carne, salumi, salse e verdure.

 

CURCUMA
E’ uno dei componenti del curry. Viene usata in varie preparazioni di riso, dolci e minestre. Ha un effetto battericida ed è utile anche per combattere la dissenteria e la carie. Ha, inoltre, proprietà antiossidanti e antinfiammatorie ed è un valido aiuto nel trattamento delle forme reumatiche.

 

ZAFFERANO
Utilizzato in cucina dai primi ai dolci, lo zafferano si caratterizza per le sue proprietà antiossidanti e antidepressive.

 

CHIODI DI GAROFANO
Spezia usata per aromatizzare alcuni alimenti come minestre, brodi, carne al forno e pesce. Ha funzioni stimolanti per la digestione, facilita l’eliminazione dei gas dallo stomaco e dall’intestino. Ha effetto disinfettante e battericida grazie alla presenza di eugenolo.

 

GINEPRO
Le sue bacche sono utilizzate per i disturbi reumatici, artritici e gottosi. E’ un disinfettante delle vie urinarie e ha proprietà espettoranti. Si utilizza in cucina nella preparazione di brodi, cereali, carne, pesce, verdure, legumi, crauti e insalate.

 

NOCE MOSCATA
Stimola la secrezione degli enzimi digestivi e blocca la fermentazione intestinale. Attenua il vomito e la nausea. Ha inoltre un effetto battericida e un effetto antinfiammatorio. Si usa in polvere per la preparazione di minestre, cereali, riso, carne e pesce.

 

ZENZERO
Aiuta i processi digestivi e facilita l’eliminazione dei gas intestinali. Utile contro il raffreddore, la nausea e il mal di testa. Ha funzioni antireumatiche. Si utilizza nei frullati di frutta, nei cereali, nelle carni e nel pesce.

 

CURRY
E’ un mix di spezie di origine orientale, molto usato in cucina nella preparazione di minestre, riso e pollame. Ha proprietà antiossidanti, digestive e antibatteriche.

 

CARDAMOMO
Viene utilizzato in cucina nella preparazione delle minestre, cereali, pollo e carne. Ha proprietà digestive e antinausea. Contrasta l’aerofagia e ha anche azione vermifuga.

 

SEMI DI ZUCCA
Sono ricchi di triptofano che, trasformandosi nell’organismo in serotonina, favoriscono un buon sonno. Sono ricchi di magnesio, di proteine, di acidi grassi Omega3 e di zinco. Hanno un effetto protettivo sulla prostata e aiutano ad abbassare il livello di colesterolo. Sono altresì ricchi di fibre e carotenoidi antiossidanti aiutano il sistema immunitario ed hanno proprietà antinfiammatorie. Si possono utilizzare come snack e nella preparazione del pane, dei biscotti e dell insalate.

 

SEMI DI GIRASOLE
Migliorano la digestione, sono ricchi di fibre, di rame, selenio, vitamina E e di acido folico, quest’ultimo utile alle donne in gravidanza. Si utilizzano per la preparazione del pane e delle insalate.

 

SEMI DI CANAPA
Contengono il 30% di proteine, il 40% di fibre ed hanno un ottimo rapporto acidi grassi Omega 3 e Omega 6. Sono ricchi di fitosteroli, utili ad abbassare il livello di colesterolo. Utilizzati soprattutto nel pane e nelle insalate.

 

 

 

 

RISPONDI

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui