Pasta al forno con cavolo verde

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Pronto in: 50 minuti

La pasta al forno con cavolo verde, pinoli e uva passa è uno dei cavalli di battaglia di mia madre ed è il piatto che più di tutti rappresenta la mia infanzia, è sempre stato il mio piatto preferito per eccellenza, quel piatto che mia madre preparava la domenica e che, se rimaneva (quasi sempre vista la filosofia culinaria di mia madre secondo cui “melius abundare quam deficere”) si mangiava l’indomani scaldata al forno o in padella al ritorno da scuola…e incredibilmente l’indomani era ancora più buona del giorno precedente!!

Questa ricetta quindi è sua (di mia madre) con l’unica variante dell’assenza delle acciughe nel soffritto (scusa mamma ma sono esseri viventi anche le acciughe 🙂 ).  Contrariamente a quanto potrebbe sembrare per l’assenza di altri condimenti se non dell’olio extra vergine di oliva, non risulta affatto asciutta regalando un particolare contrasto tra la crosticina semi croccante in superficie e l’interno umido accentuato dalla presenza del cavolo (abbondate pure!).

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cavolo verde grande
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • curcuma
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 400 gr. di mezze maniche rigate
  • 2 cipollotti
  • 40 gr. di pinoli
  • 40 gr. di uva passa
  • burro di soia q.b
  • 40 gr. di pan grattato

Procedimento

1Per prima cosa pulite il cavolo verde e tagliatelo in cimette non troppo piccole. Cuocete il cavolo in abbondante acqua salata. Nel frattempo mondate i cipollotti e tagliateli a fettine. In una padella fate soffriggere i cipollotti con 2 cucchiai di olio e quando sono morbidi aggiungere un cucchiaino di concentrato di pomodoro facendolo sciogliere con un pò d’acqua.

 
2Non appena il cavolo sarà cotto estraetelo dall’acqua facendo attenzione a non gettare l’acqua di cottura. Aggiungete il cavolo nella padella del soffritto e fate cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio. Aggiungete i pinoli e l’uva passa.

 
3Nell’acqua di cottura del cavolo cuocete le mezze maniche aggiungendo un pizzico di curcuma e, non appena saranno cotte, scolate e mischiate con il condimento aggiungendo una noce di burro per amalgamare bene il tutto. Versate la pasta in una teglia imburrata, spianate e spolverate il pangrattato.

 
4Gratinate la pasta in forno caldo a 200°C per 20 minuti e… Buon appetito!!

 

 

 

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Cliccate QUI 

(Visited 18 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *