Tempo di preparazione: 1 ora e 45 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti
Pronto in: 2 ore

Le ricette per salvare il pane e non gettarne via nemmeno una briciola sono infinite e, tra i tanti modi di portare rispetto al pane i canederli sono sicuramente tra le ricette più riuscite: facili, molto versatili, economici e rassicuranti sono un grande classico delle cucine del nord, quella austriaca e germanica, ma anche della trentina e, più a est, della boema.

Essendo una terrona, fino a qualche anno fà i canederli li conoscevo solo di nome, li ho assaggiati per la prima volta solo in età adulta e per me il loro ricordo è legato alla neve, con cui io non ho un grosso feeling come potrete immaginare… Adoro l’atmosfera delle malghe e il loro cibo, i paesaggi innevati e il loro tipico silenzio ovattato, gli altissimi abeti e i fitti boschi che sembrano abitati da folletti. Ma per favore non fatemi mettere gli sci ai piedi perchè mi innervosisco! Proprio non ce l’ho nel DNA.😜

Quindi, quelle volte in cui mi sono trovata in quelle montagne incantate, finite le lunghe passeggiate mattutine, mentre gli altri si ritrovavano a sciare e a scivolare 😜, io mi ritrovavo felice davanti a un fumante piatto di specialità locali in compagnia del mio maritino che anche lui, a parte con lo slittino, non è assolutamente idoneo ad altre scivolate 😅. Ed è proprio durante le nostre solitarie pause pranzo che avvenne il mio incontro con i canederli: eletto subito ottimo comfort food in una freddissima giornata!

Ho voluto quindi provare a farli a casa, veganizzando la ricetta, e devo dire che il risultato è stato davvero soddisfacente! Questi canederli al radicchio rosso sono degli gnocchi preparati con pane raffermo e verdure, ho aggiunto poi le mele a pezzettini e il pomodoro secco che conferiscono quella nota di dolcezza che, nella versione vegan, in mancanza del burro e dei formaggi, rende i canederli davvero sani, deliziosi e molto similari alla versione onnivora.

Il tempo per prepararli sarà poco davvero, ma in compenso toccherà lasciare loro la possibilità di riposare ben coperti in frigorifero, qualche ora almeno. Poi saranno pronti per essere cucinati in brodo come vuole la tradizione e come la stagione chiama, ma anche, se li preferite, asciutti conditi con burro e formaggio vegan! 😜
Eccovi la ricetta 😉🙂

Ingredienti per 10 canederli:

  • 150 gr. di pane secco o raffermo
  • 150 ml circa di latte di riso (dipende dalla secchezza del pane)
  • 50 gr. di mozzarella di riso o altro formaggio vegan di vostra scelta
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
  • 1/2 mela golden
  • 10-12 pomodorini semi secchi sott’olio
  • 300 gr. di radicchio rosso
  • 1/2 cipolla
  • pangrattato q.b.
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 cucchiaio di farina di riso biologica
  • sale e pepe
  • noce moscata q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

1Lavate il radicchio e tagliatelo a striscioline sottili. Mondate la cipolla e tagliatela finemente. In una padella cuocete quindi il radicchio e la cipolla con un filo di olio extravergine d’oliva. A metà cottura aggiungete i pomodorini semi secchi sgocciolati dall’olio di conservazione e la mezza mela sbucciata e tagliata a cubetti piccoli di 1 cm circa e lasciate cuocere per 7-8 minuti a fuoco basso.

 

2Nel frattempo, tagliate a piccoli cubetti di 1 cm il pane secco e lasciatelo ammorbidire in una ciotola con il latte di riso per circa 20 minuti o finchè risulterà impastabile con le mani.

 

3Unite quindi al pane ammorbidito il composto di radicchio, cipolla, pomodorini e mela cotti in padella. Salate e pepate a piacere e aggiungete un pizzico di noce moscata. Unite quindi la mozzarella di riso tagliata a piccoli cubetti (o alternativa vegan), un cucchiaio di lievito alimentare, 2 cucchiai di farina e pangrattato a sufficienza per rendere il composto lavorabile con le mani. Lasciate riposare il composto in frigo almeno 1 ora. Trascorso questo tempo, lavorate il composto con le mani ricavando delle palline della grandezza di una pallina da tennis o poco più piccola. Lasciate quindi nuovamente riposare in frigo per 30 minuti.

 

4Nel frattempo preparate il brodo vegetale e, non appena bolle, cuocete a fiamma moderata i canederli per 3-4 minuti massimo. Se volete gustare i canederli nella versione asciutta basterà scolare i canederli e servirli versandovi del burro fuso e una grattugiata di formaggio vegan tipo gondino o del lievito alimentare. Non mi resta che augurarvi…Buon appetito!!

 

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Cliccate QUI 

 

 

 

RISPONDI

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui