Arancine di riso agli spinaci cotte al forno

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti
Pronto in: 50 minuti

Le arancine sono uno dei piatti più buoni della cucina siciliana. Da millenni Palermo e Catania disputa un derby in merito al termine giusto per denominare queste meravigliose palline di riso: arancine o arancini? Beh, io sono nata e cresciuta nel palermitano e da sempre mi è stato detto che l’arancina è “fimmina” 😅 quindi…a voi la scelta! Comunque le chiamate queste prelibatezze sono il simbolo della tavola calda siciliana. Sono conosciutissime soprattutto nel catanese e palermitano, tanto che non manca mai un bar fornito di queste meraviglie per gli occhi e il palato, ma la loro fama si è espansa ben oltre i confini isolani, arrampicandosi su per lo stivale per deliziare i palati di tutta Italia.
L’arancina nasce nel periodo di dominazione saracena in Sicilia e la sua nota croccantezza e la sua forma tondeggiante è stata resa grazie al sovrano Federico II che, innamorato di questo piatto, lo volle rendere trasportabile alle battute di caccia.

Il 13 dicembre di ogni anno la tradizione palermitana vuole festeggiare Santa Lucia mangiando arancine (insieme alla cuccia). Ma noi, da buoni siciliani vegani, le apprezziamo ogni giorno dell’anno! 😋

Si tratta di timballini di riso, o potremmo chiamarle grandi polpette di riso, di forma sferica o ovale, ripieni di vari ingredienti, tradizionalmente ragù quelle tonde e burro, besciamella e prosciutto cotto quelle ovali, ma oggi ne esistono davvero mille varianti, persino dolci con nutella o pistacchio di Bronte.
Le arancine traizionali vanno fritte per diventare un cibo da rosticceria, uno street food saziante e goloso. Ma a chi non mangia né carne né derivati animali o non vuole appesantirsi con la frittura, l’arancina è spesso preclusa: beh, noi ve ne proponiamo una versione vegan, che parte dalla ricetta tradizionale ma la modifica per venire incontro alle esigenze cruelty free e di uno stile di vita sano.😋

Ingredienti per 9-10 arancine:

  • 200 gr. di riso carnaroli lesso
  • 180 gr. di spinaci
  • 2 cucchiai di lievito alimentare
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • sale e pepe

Procedimento

1Sbollentate gli spinaci per 1-2 minuti in acqua bollente salata. Lessate il riso. In una ciotola inserite il riso lesso insieme agli spinaci strizzati e ridotti a pezzetti. Unite il lievito alimentare, il sale e il pepe e date una bella mescolata.

 

2A questo punto aggiungete il pane grattugiato, mescolate ancora, dovete ottenere un composto morbido e compatto. Ponete il composto in frigo a riposare 20 minuti. Prendete quindi un pochino di impasto e formate delle polpette, passandole sui palmi delle mani, poi fatele rotolare in un piatto con il pangrattato.

 

3Ponete le polpette su una teglia foderata di carta da forno leggermente oliata. Infornate a 180°C per circa 20 minuti. Azionate la funzione grill per gratinare la superficie gli ultimi 10 minuti.

 

4Servite calde accompagnandole con un buon piatto di insalata o di verdure grigliate. Buon appetito!!

 

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Cliccate QUI 

 

 

 

[amazon_link asins=’B007KIVDLK,B00B0WA2XW,B00EQB0ZUE,B00MB8MS68,B0050IH95G’ template=’ProductCarousel’ store=’iove-21′ marketplace=’IT’ link_id=’342c2a54-a14e-11e7-bcc0-e97ce41335be’]

(Visited 32 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *